Attestato di prestazione energetica

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA (A.P.E.) (decreto-legge n. 63/2013)

attestatoDal 6 giugno 2013 (decreto del 4 giugno 2013 n. 63) è in vigore l’obbligo di allegare ai contratti di compravendita immobiliare e di locazione la nuova attestazione energetica denominata A.P.E.

Cos'è l'A.P.E.?

L'A.P.E. (attestato di prestazione energetica) è il documento che dal mese di giugno 2013 sostituisce l'A.C.E. (attestato di certificazione energetica). In pratica è quel documento che attesta la prestazione, l’efficienza o il rendimento energetico di un edificio e contiene inoltre le raccomandazioni per il miglioramento della prestazione energetica dello stesso. Al suo interno contiene una tabella (targa energetica) dalla quale si possono evincere le caratteristiche energetiche dell'immobile; per ottenere ciò si fa riferimento a: tipologia costruttiva, riscaldamento e raffreddamento degli ambienti, produzione di acqua calda, tipologia degli impianti, tipologia degli infissi, eventuale presenza di fonti di energia rinnovabile.

In quali occasioni è obbligatorio l’A.P.E.?

Dal 6 giugno 2013 l'ape è obbligatorio per vendere o affittare un immobile; i contratti che ne sono privi sono dichiarati nulli. I due parametri che contiene - indice di prestazione energetica (IPE) e classe energetica (dalla A alla G) - devono figurare negli annunci immobiliari; allo stesso tempo locatori e venditori devono favorire ai potenziali acquirenti o inquilini copia del certificato o almeno i dati salienti. Quando si formalizza l'affitto o la vendita il certificato deve essere obbligatoriamente allegato. Inoltre l’A.P.E. è obbligatorio in tutti gli atti che riguardano un immobile, anche a titolo non oneroso (donazione, comodato d'uso).

A cosa si va incontro se non si presenta l’A.P.E.?

Oltre alla nullità dei contratti, sono previste pesanti sanzioni per chi viola la norma. per esempio il proprietario che vende un immobile senza A.P.E. pagherà dai tremila ai diciottomila euro di multa.

Non sono più  consentite le autocertificazioni.

Non è consentito nessuno tipo di autocertificazione (una tendenza che aveva preso piede con l'A.C.E., quando molti proprietari dichiaravano una classe energetica G, cioè la più bassa, ed evitavano la spesa). allo stesso tempo il proprietario non può mettersi d'accordo con la controparte ed evitare l'A.P.E.

София Дървен материал цени

София Дъски цена